La Foresta che cammina e altre feste di Carnevale dedicate ai bambini

C’è grande attesa in paese per… gli “alberi”: tra poco lasceranno la foresta e cominceranno a camminare  aiutandosi col loro bastone. Vanno in cerca di doni, in cambio lasceranno un auspicio: che il mondo che ritroveranno l’anno prossimo sia per loro più accogliente e le persone più attente all’ambiente. E mentre camminano, uno dietro l’altro, i bambini guardano in silenzio uno spettacolo che non credono possibile: una intera foresta in cammino.

Il Carnevale di Satriano di Lucania, in Basilicata è unico al mondo. Una festa per l’ambiente,  l’ecologia e i comportamenti sostenibili. Ma non è l’unico carnevale da non perdere con i bambini!
Ne abbiamo trovati anche altri, in Toscana, in Emilia Romagna, nelle Marche
, tutti con i loro carri, i coriandoli, i colori, gli spettacoli, ma uniti da un unico comune denominatore: sono dedicati (davvero) ai più piccoli, con laboratori, eventi, visite guidate e spettacoli creati espressamente per loro!  E, come sempre , non mancano per ognuno,  i nostri consigli su dove dormire per un weekend di Carnevale veramente indimenticabile.

Carnevale di Fano

Fano è città dei bambini e il suo carnevale non fa eccezioni: carri, sfilate, lanci di dolciumi, manifestazioni, spettacoli, feste e balli e
naturalmente aree ed appuntamenti dedicati ai bambini. Tra gli eventi organizzati per loro: prima delle sfilate dei carri, i bambini possono visitare i carri disposti lungo il viale e parlare con i carristi (che spiegheranno i metodi di costruzione dei carri, il significato della scelta del personaggio o del concetto da rappresentare, oltre ai loro segreti e tanti aneddoti) ed anche un veglione in maschera e una caccia al tesoro. E c’è anche un vero treno a vapore, che arriva in stazione o che si può prendere per andare al carnevale.
Info, programma e dove dormire

Carnevale di Foiano della Chiana

Per quasi un mese intero, dal 28 gennaio al 25 febbraio, il piccolo borgo toscano, cuore della Valdichiana, porta in piazza l’arte della cartapesta per i festeggiamenti in onore di Re Giocondo, il patrono della manifestazione. Area permanente “Carnevalandia” pensata per i più piccoli, spazio per spettacoli di burattini, teatro, giocolieri, gonfiabili, giostre, parata Disney: tutto gratuito con animazioni e spettacoli fin dalla mattina.
Info e programma dove dormire 

Carnevale dei Fantaveicoli di Imola

O anche la festa di “quegli svitati sulle macchine improbabili”:
il Carnevale di Imola si è ritagliato una sua specificità che lo mette in cima nella classifica dei Carnevali dedicati alla risata. Nel celebre autodromo dove spesso si esibisce la Ferrari, convergono una serie numerosa di svitati (in realtà fantasiosissimi costruttori) che presentano i propri veicoli fantasiosi e stupendamente incredibili. Sotto il segno dell’ecologia, del riuso e del riciclo dei rifiuti e dei materiali usati, i Fantaveicoli fanno invidia alla Disney. Divertimento assicurato con i bambini che possono iscriversi e portare qui il loro fantaveicolo o imparare a costruirne uno con laboratori didattici appositamente dedicati.  Info, programma e dove dormire

Carnevale di Sant’Eraclio a Foligno

Tutte le domeniche le sfilate dei carri che si possono anche visitare i cantieri con gli autori che spiegano ai visitatori regole e segreti della costruzione. Per i bambini laboratorio di giocoleria e il laboratorio dei carri, per imparare a lavorare la cartapesta e capire come si costruisce un carro, dall’ideazione alla realizzazione.
Info, programma e dove dormire

Carnevale di San Casciano

Per chi ama gli animali e specialmente i deliziosi cuccioli di dalmata, a San Casciano ce ne saranno 101, come la famosa Carica del film Disney. E chi ha amato i Minions del film Cattivissimo Me, potrà incontrarli di persona durante i festeggiamenti.
Info, programma e dove dormire 

La Foresta che cammina:
il carnevale di Satriano di Lucania.

E’ senz’altro un carnevale unico al mondo: sembra una scena con i Barbalberi di Eriador del Signore degli Anelli e invece siamo in piena Basilicata dove da sei anni si celebra un evento proveniente da una antica tradizione: il Carnevale della Foresta che cammina.
La domenica mattina, ben centotrentuno “rumita”, uomini-vegetale ricoperti di foglie e cespugli, entrano in paese e girano per le strade bussando con un bastone alla porta delle abitazioni alla ricerca di un dono per compensare quello che è un buon auspicio, la visita del rumita, appunto. La foresta camminerà domenica 11 febbraio ma già dai giorni precedenti in paese è grande festa con laboratori di realizzazione delle maschere vegetali anche per i bambini, aperti anche a chi vuole partecipare alla camminata della foresta.
Info, programma e dove dormire.

Adesso non vi resta che decidere dove sfilare mascherati, lanciando i coriandoli e stelle filanti insieme ai bambini!
E buon pazzo Carnevale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...