Borghi da favola/ 3: coi bambini alla scoperta degli alberghi diffusi – sud Italia

Ecco la terza puntata alla scoperta degli Alberghi Diffusi in Italia.
Dopo le prime due, dedicate a quelli del Nord e del Centro Italia, qui vi raccontiamo di piccoli borghi del Sud, che, destinati all’abbandono, sono stati invece recuperati a nuova vita ed oggi offrono un tipo di turismo “immersivo”, dove “l’albergo” è un paese intero e le camere non sono semplici camere, ma appartamenti
(o addirittura proprio case) sparsi in tutto il borgo
, per provare l’emozione di vivere come residenti, in  luoghi bellissimi e fuori dai soliti circuiti. Un turismo, sostenibile e innovativo, di cui le famiglie (e soprattutto i bambini) si innamorano  subito. Abbiamo scelto quelli più adatti alle famiglie e con tantissime cose da visitare nei dintorni: venite con noi a scoprire gli Alberghi Diffusi del Sud!vista dal borgo calabro dell'Albergo Diffuso Ecovacanze

CAMPANIA

La Casa sul Blu

Immerso nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano,  ma non lontano dal mare di  Palinuro e Marina di Camerota, questo albergo diffuso si “divide”  in più strutture nel borgo medievale di Pisciotta: dalle camere agli appartamenti,  immersi negli uliveti che si affacciano  sul golfo di Palinuro. Gli ospiti hanno a disposizione anche diverse aree comuni (cucina, sala da pranzo, camino e un incantevole giardino di agrumi).  Ma non solo! Non manca il ristorante diffuso: infatti sono molti i ristoranti che aderiscono  a questa tipologia di accoglienza, offrendo menù e sconti per gli ospiti dell’albergo,  sia a pochi passi dalle camere che sul lungomare di Marina di Pisciotta. 
Colazione a km zero preparata con prodotti locali e frutta di produzione propria.
Qui info e prenotazioni.

Cosa fare e vedere coi bambini:
Gole del Calore- pedalò
Da qui potete partire alla scoperta del Cilento dalle Gole del Calore (dove si naviga sul fiume) al mare Bandiera Blu, visitare i Templi di Paestum o il Museo del Mare ospitato in un castello affacciato sulla spiaggia: qui potete leggere il nostro itinerario nel Cilento.

MOLISE

Borgotufi

Un antico borgo rurale nel Comune di Castel del Giudice, Isernia, restaurato e trasformato in albergo diffuso con un accurato recupero della pietra locale e di materiali originari . A Borgotufi (dove l’ecosostenibilità è stata anche premiata) ci sono ben 25 case, di diversa dimensione, con un design che rispetta lo stile e le tradizioni del luogo (come quelle con i camini utilizzabili) a cui si affiancano comfort moderni (wifi gratuito, frigobar, cassaforte).  A disposizione degli ospiti-residenti anche il ristorante interno (che offre menù per bambini, intolleranti e con piatti caratteristici del territorio: a base di mele biologiche, tartufo bianco, formaggi e cacciagione tipica  della zona alto Molisana); un centro benessere (con piscina, bagno turco, sala massaggi), un’area giochi al coperto, (con libri, DVD, musica per bambini, giochi da tavolo/puzzle). Qui info e prenotazioni.

Cosa fare e vedere coi bambini: Pescocostanzo

Sia d’estate che d’inverno si può andare con i bambini alla scoperta di questo splendido territorio: visitare il Lago di Barrea e i suoi dintorni,  raggiungere i comprensori sciistici (o i percorsi montani) di Valle Gelata e Valle delle Gravare di Sotto con le seggiovie di Aremogna e Monte Pratello, o andare a passeggio per incantevoli cittadine come Roccaraso (a soli 13 km) e Pescasseroli (37 km).

BASILICATA

Montescaglioso

A 20 minuti da Matera, lungo un percorso che dà da subito l’idea della bellezza del paesaggio lucano, c’è Montescaglioso. L’Abbazia Benedettina domina da subito la vista di chi raggiunge questa cittadina vecchia di mille anni,  a 365 metri sul livello del mare, su una collina immersa nei boschi.  L’albergo diffuso è nella parte antica , il Borgo Andrisan, il vecchio borgo degli artigiani, in cui sono state restaurate le vecchie botteghe per creare camere e monolocali con pareti in tufo, soffitti a volta e pavimenti in parquet o in mattoni originali. Colazione a buffet a base di torte e biscotti fatti in casa e golosità locali. Qui info e prenotazioni.

Cosa fare e vedere coi bambini:

Lago_di_San_Giuliano_photo WWF Italia

Certamente visitare Matera, a soli 15 km e il Castello Tramontano sulla collina della città,  il Parco della Murgia materana,  il Lago di San Giuliano e la sua Oasi Naturale (a 20km) ma anche il mare a soli 20 minuti , come quello delle spiagge di Metaponto Lido (a 30 km).

CALABRIA

Ecovacanze Belmonte

L’Albergo Diffuso Ecovacanze si trova a Belmonte Calabro, Cosenza, e nasce dall’iniziativa di alcuni giovani che si sono chiesti come valorizzare il loro splendido territorio, e hanno deciso di recuperare un’intero borgo.  I lavori di restauro delle case (molte delle quali disabitate da decenni e decenni) nel bellissimo centro storico, sono stati eseguiti da artigiani locali, utilizzando materiali tipici e rispettando le originali caratteristiche degli interni, ridando così vita al fascino delle antiche residenze calabresi. Case e appartamenti (molti con vista sul mare) pur mantenendo la struttura originaria, sono dotate di tutti i confort come la cucina completa e la TV satellitare a schermo piatto. Inoltre a disposizione degli ospiti, anche un ristorante, una reception aperta 24 ore su 24, il giardino, una biblioteca, il noleggio biciclette e una cucina in comune. E al mattino gli ospiti possono godersi una saporita colazione a buffet all’italiana prima di dedicarsi alle tante attività come l’equitazione, le immersioni subacquee ed escursioni in bicicletta prima dell’intrattenimento serale. Qui info e prenotazioni.

Cosa fare e vedere coi bambini:

Parco Nazionale della Sila

Qui la natura la fa da padrona e con i bambini la si può godere in tantissimi modi: dai percorsi mountain bike alle visite ai Parchi (Parco Nazionale della Sila e Parco del Pollino); dai laghi di Fagnano Castello   a Morano Calabro e i suoi musei (come il  Museo naturalistico Il Nibbio nel Parco Nazionale del Pollino); da Scalea con la sua pittoresca cascata di case medievali; fino a  Diamante col suo lungomare, i suoi caratteristici murales e l’Accademia del Peperoncino,  senza dimenticare il magnifico mare dell’incantevole Riviera dei Cedri.

 PUGLIA

Trullidea

Trullidea è un albergo diffuso costituito da autentici trulli in pietra, sia nel cuore del centro storico che negli immediati dintorni di Alberobello, dichiarata Patrimonio dell’Umanità, restaurati ed arredati secondo la tradizione.  Muri a vista, pareti bianche e arredi in legno, da quelli più piccoli a quelli più grandi, tutti hanno un giardino privato,  una vista sulla campagna pugliese o sul centro cittadino e un piccolo angolo cottura. Il personale è sempre disponibile a consigliare ristoranti,  escursioni o i numerosi servizi (come il noleggio di biciclette e automobili,  il servizio navetta da/per aeroporti, stazioni ferroviarie e porti locali).  Da qui potete raggiungere non solo gli incantevoli paesi vicini ma anche le spiagge più belle della zona (a circa 40 minuti). Qui info e prenotazioni.

Cosa fare e vedere coi bambini:dinosauri_castellana_grotte
Naturalmente Alberobello, ma anche lo Zoo safari-Fasanolandia a Fasano,  le famose Grotte che il Parco dei Dinosauri  a Castellana, senza contare le numerose escursioni, sia nell’interno che verso il mare, anche in bicicletta. 

SARDEGNA

Omu Axiu

L’albergo diffuso Omuaxiu si trova nel centro storico di Orroli, a sud della Sardegna, in una zona conosciuta per la presenza del Nuraghe Arrubiu, le preistoriche costruzioni sarde.  Per le sue caratteristiche questo borgo  è stato definito come Paese Museo, dalle tipiche case campidanesi con l’ingresso nel cortile o quelle più piccole, prive della corte, tutte costruite con blocchi di basalto La struttura principale è una costruzione del 1500, e l’ospitalità è garantita da nove camere di varie dimensioni e di due minisuite, con arredamenti, tessuti  e oggetti  artigianali tipici sardi.  Tradizione rispettata anche nei pasti,  serviti a  tavola da donne in costumi dell’800, sia a colazione (che prevede prodotti tipici: marmellata, ricotta, torte, ecc) che nel ristorante, con una sala interna (anticamente adibita alla macinazione dei cereali) e un loggiato all’aperto nella corte (sulla quale si affacciano tutti gli ambienti della casa).  Ma la caratteristica davvero imperdibile di questo luogo è Omuaxiu, la Casa Museo del Nuraghe Arrubiu, alla Casa Vargiu: 1200 mq in cui, nei vari ambienti che compongono la casa è possibile rivivere gesti e antichi mestieri con la visita guidata, durante la quale si scoprono  i locali adibiti a deposito degli attrezzi agricoli, le stanze con i forni per il pane, ecc e, al piano superiore, le camere da letto con abiti, corredi e oggettistica, la cantina dove invecchiano i vini  e perfino la dispensa dove vengono ancora oggi conservati salumi, formaggi e conserve.
E si può assistere, come in un museo vivente, al lavoro di mani esperte che preparano secondo le antiche usanze tutti i prodotti che vengono consumati nel ristorante interno.

Qui si può infatti anche partecipare alle lezioni di cucina regionale, oltre a visitare i siti archeologici, e a godersi escursioni in mountain bike, trekking  e gite in barca. Qui info e prenotazioni.

Cosa fare e vedere coi bambini:

Battello sul Flumendosa

Non può mancare una visita al Nuraghe Arrubiu, ma nemmeno un’intera giornata al Parcoarcheologico delle Janas, ma soprattutto a tutta l’area dei laghi, tra passeggiate, luoghi fantastici (come le Grotte delle Fate) e avventure sull’acqua (il Flumendosa può essere navigato tutto l’anno sul battello in stile Mississipi). Oppure, partendo proprio da Orroli, potete godervi i paesaggi a bordo del Trenino Verde (che attraversa 7 paesi immersi nella natura dell’entroterra) e andare alla scoperta, ad un’ora di distanza, del Parco Tematico  Sardegna in miniatura.

SICILIA

Scicli Albergo Diffuso

Nel centro storico di Scicli, nel cuore della Sicilia barocca, quella che viene ormai identificata con la Sicilia del commissario Montalbano, lo Scicli Albergo Diffuso offre ospitalità in camere, case e appartamenti dislocate nel centro storico della cittadina, tra le case storiche recentemente restaurate, e in un raggio massimo di 300 metri da Via Mormina Penna, di fronte al Municipio che è ” il Commissariato di Montalbano”. Proprio qui si trova anche la Reception con l’accoglienza, la sala per la colazione, l’internet point e il centro dei servizi.  Si può scegliere se soggiornare in una delle camere (con i servizi di un albergo tradizionale) oppure in una delle case indipendenti (con soggiorno, cucina attrezzata, aria condizionata e alcune perfino con cameretta per bambini).
A tutti gli ospiti (cui sarà consegnato un voucher e un tavolo riservato) è dedicata la “Colazione Diffusa”: un buffet con prodotti tipici a chilometro zero, dal salato al dolce, diversi ogni mattina (ma non mancano anche i “Piatti Diffusi” e le “Pizze Diffuse”, tutti da scoprire durate la vacanza). Da qui si può partire alla scoperta di tutta la Sicilia barocca da Modica a Ragusa e delle spiagge più belle della zona. Qui info e prenotazioni.

Cosa fare e vedere coi bambini:

Trenino Barocco
Tra Natura e Storia
, in questa zona non si ha che l’imbarazzo della scelta. Potete visitare sia Scicli stessa, che Modica (il “regno” del cioccolato, a 15 minuti) e Ragusa  (con Ibla, il suo centro antico, a 30 minuti) senza troppa fatica a bordo dei “Trenini del Barocco” (che i bambini adorano); partire per le escursioni alla scoperta dei Monti Iblei (sono tantissime quelle organizzate sul posto), o divertirvi, anche coi più piccoli al Parco Avventura Parcallario, oppure dedicarvi al mare e cambiare spiaggia ogni giorno, per godervi tutta la costa (da Marina di Ragusa a Marina di Modica, passando per DonnaLucata e Sampieri, per arrivare fino all’Oasi di Vendicari).

E se vi siete innamorati di questo modo di viaggiare, portateci i bambini e buona “vacanza diffusa” a tutti!

Vuoi iscriverti alla Newsletter di Around Family e ricevere in anteprima offerte, itinerari e idee di viaggio con i bambini?
Clicca qui!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.