weekend bambini parco artistico ledro land art

Guarda e stupisci!14 parchi d’arte da visitare con i bambini

Fin dai piccolissimi i bambini sono “artisti naturali”: i loro pensieri, le loro espressioni non sono codificate, né filtrate da regole e sono libere di manifestarsi attraverso disegni e parole spesso incredibilmente creative. Per questo bisognerebbe avvicinarli all’arte sin da piccoli e lasciare che la “vivano” liberamente. Mark Rothko, pittore espressionista americano e insegnante, sosteneva che per avvicinare i bambini all’arte, bisognava cominciare da quella contemporanea “la più vicina al loro modo di essere e al loro linguaggio”. E allora quale modo migliore che visitare con loro i parchi artistici Italiani, unendo una gita o un weekend all’aria aperta ad una immersione nel mondo dell’arte? In questo articolo abbiamo riunito i parchi artistici italiani più belli, luoghi magici dove convivono Arte e Natura. Dal Trentino alla Sicilia, 14 parchi d’arte da visitare con i bambini, assieme ad i nostri consigli su dove alloggiare per un weekend artistico.

Pubblicità

Arte Sella, Trentino Alto Adige

weekend bambini parco artistico trentino arte sella

Pietre odorose di muschio, alberi maestosi, la natura e i suoi rumori, l’arte e i suoi colori. Uno dei più noti parchi artistici: il bosco della Val di Sella ci attende per guidarci lungo un percorso fatto di arte ed emozione, di bellezza e stupore. Due chilometri di museo a cielo aperto, con opere di grandi artisti disseminate lungo il Percorso ArteNatura: 23 capolavori di arte naturale da ammirare e contemplare a lungo. Al termine del percorso l’area Malga Costa, con altre opere d’arte, tra cui la Cattedrale Vegetale e il Teatro di Sella “Il Cubo”. Infine, visitabile anche Villa Strobele, dove è nata Arte Sella, e il suo  l’ampio giardino, contenente altre opere. Aperto tutto l’anno.
Tutte le info.

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND
BB Tre Faggi
.
Vicinissimo ad Arte Sella, locanda con camere family e ristorante. Il bosco è tutto intorno. Info e prenotazioni.
Agriturismo Fattoria Del Castagnè.
A Torcegno, camere family in fattoria con animali e verde a perdita d’occhio. Info e prenotazioni.

Pubblicità

Bosco d’Arte di Stenico, Trentino Alto Adige

weekend bambini 43 idee per un weekend con i bambini in Italia Bosco arte Stenico Trentino

Un altro sentiero artistico con opere disseminate nella natura: il Bosco d’arte di Stenico, proprio sopra l’abitato del paese a sud delle Dolomiti del Brenta, stupirà i visitatori per la perfetta integrazione tra arte contemporanea e natura. Il bosco è accessibile su prenotazione il giorno prima con visita guidata. Aperto tutto l’anno. Da vedere anche il vicino castello. Infovisite 2020

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND
BB Le Castagne Matte.
Bed e breakfast specializzato nell’accoglienza famiglie. Info e prenotazioni

Pubblicità

Ledro Land Art, Trentino Alto Adige

weekend bambini parchi artistici trentino land art ledro
Le Mani. Alessandro Pavone 2012. Copyright Ledro Land Art

A Pieve di Ledro, a 39 km da Stenico, Land Art è un sentiero che attraversa la pineta di Pur, lungo il torrente Assat. Durante la stagione estiva vengono realizzate opere di land art liberamente accessibili, Alcune sono permanenti, altre scompariranno dopo l’estate, altre ancora saranno trasformate dal tempo e dall’ambiente circostante. Quello che resta, fortunatamente immutato, è il senso di scoperta e meraviglia. Aperto tutto l’anno e liberamente accessibile. Infosito

Pubblicità

Art Park, Verzegnis, Veneto

weekend bambini parchi artistici art park villa di verzegnis udine veneto
Photo: Carniamusei.org

Da anni Egidio Marzona, collezionista originario di Verzegnis invita artisti di fama internazionale a soggiornare in Carnia e in cambio a realizzare sculture e opere d’arte di grande scala all’aperto su terreni di sua proprietà. Nel prato posto al centro della frazione e in alcuni spazi limitrofi sono sorte negli ultimi anni opere di artisti come Mario Merz, Sol Lewitt, Bruce Nauman, Richard Long, Dan Graham, Lawrence Weiner, Giuseppe Penone e altri. Il parco è aperto e visitabile liberamente tutto l’anno. Audio guide disponibili gratuitamente presso l’Antica Osteria Stella D’oro a Villa di Verzegnis nei pressi del parco. Aperto tutto l’anno e liberamente accessibile. Info visite

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND
Al Camping 3 comuni di Alesso. Si alloggia in casette in legno a due e quattro posti con tutti gli accessori e i comfort moderni, sulle sponde del lago di Cavazzo. A pochi chilometri dal lago potrete trovare i giardini della Casa delle Farfalle di Bordano.

Pubblicità

Parco del Sojo, Pievasciata, Veneto

Photo. Beniculturali.it

A Lusiana, Vicenza,, il Parco del Sojo nasce dall’opera di Diego Morlin, architetto paesaggista che dal 2005 nei suoi tre ettari di bosco decise di realizzare un esperimento per riunire la tutela dell’ambiente con l’espressività dell’arte. Dopo dieci anni sono 82 le installazioni di artisti italiani e stranieri, realizzate con in acciaio corten, pietra, legno, gres.
Le opere sono state concepite non solo per integrarsi perfettamente nell’ambiente ma anche a modificarsi per l’opera del tempo e del clima, mutando forma e dimensioni. Per questo le opere visibili non sono mai uguali, anno dopo anno.: uno dei più spettecolari parchi artistici d’Italia.
Il percorso guidato dura circa tre ore, se riuscite cercate di farlo con l’architetto Morlin in persona, le emozioni sono assicurate. Aperto tutto l’anno solo nei weekend e nei giorni festivi. Infovisite sul sito web.

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND.
A CalVenere, a Fara Vicentino, appartamenti in casette con vista sulla pianura padana, materiali e arredi naturali come da filosofia steineriana, ristorante interno, tanti spazi verdi. Niente televisori, l’immersione naturale non li permette.

Pubblicità

Rossini Art Site, Monza Brianza

weekend bambini parchi artistici lombardia rossini art site
Photo credit: Rossini Art Site

A Briosco, in un parco di dieci ettari sui colli della Brianza, è esposta la collezione d’arte contemporanea di Alberto Rossini, imprenditore e industriale che in in trentennio ha unito la genialità imprenditoriale nel settore degli stampi in plastica alla passione per l‘arte del Secondo Novecento, tra cui spiccano opere di Pietro Consagra, Bruno Munari, Giò Pomodoro, Fausto Melotti, Andrea Cascella e Grazia Varisco, solo per citarne alcuni. Anche il pavilion di accesso al parco è di rilevanza artistica, progettato dall’architetto newyorkese James Wines, esponente della Green Architecture. Durante l’anno, da aprile a ottobre, il museo ospita spesso eventi green per famiglie e laboratori didattici. Una volta pagato il biglietto (ce n’è uno cumulativo per famiglie), si può stare tutto il giorno, e godersi il parco per un picnic, per stendersi al sole, avvicinarsi i cavalli nel recinto. Non ci sono punti ristoro, ma è un’ottima idea portarsi provviste per un bel pranzo open air. Aperto da marzo a novembre. Calendario eventi e info sul sito.

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND
Green House la Raffa House. Ad Arcore, casetta interamente in legno, immersa in un bosco e circondata dalla natura. Ospita fino a 6 persone.

Pubblicità

Ca’ La Ghironda, Bologna

weekend bambini parchi artistici emilia romagna ca ghironda bologna
Copyright Ca’ Ghironda.

Da area abbandonata a Modern Art Museum dedicato all’incontro tra arte e natura. A Ponte Ronca, a 2 km da Zola Predosa e da Bologna, Ca’ La Ghironda è un museo all’aperto e un centro di attività e studio che si deve al venticinquennale lavoro del suo ideatore, Francesco Martani, medico di professione e artista nell’animo. Oggi la Ghironda si estende per oltre 10 ettari di verde composto da una grande varietà di piante, un orto botanico e più di duecento sculture di artisti italiani e stranieri (Manzù, Cascella, Mastronunzio, Ghermandi, Yasuda, Mastroianni, Benetton, Monari, Stahler). Seguendo i percorsi si ammirano le opere e spesso si fanno incontri con ghiri, talpe, caprioli, scoiattoli, ricci, fagiani e tanti altri animali che girano liberi). L’area comprende anche un teatro all’aperto e una collezione di oltre 500 opere dei più rappresentativi artisti della pittura nazionale ed internazionale dal ‘500 ai giorni contemporanei. Vi si organizzano spesso eventi per famiglie, laboratori didattici. Aperto tutto l’anno. Info sito web

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND
Fattorie di Montechiaro è un agriturismo sulle colline di Sasso Marconi, azienda agricola in un casale in pietra e legno, con camere in stile rustico, ristorante tradizionale, ampi spazi verdi e tanta atmosfera genuina di campagna di una volta.

Pubblicità

Parco Sculture del Chianti, Pievasciata, Toscana

weekend bambini parco sculture del chianti 43 idee per un weekend con i bambini Toscana_parco scultura del chianti

Una mostra permanente dove arte e natura vivono insieme, l’una dentro l’altra, in un girotondo di sorprendenti “costruzioni”, tra labirinti di vetro, alberi che scintillano, mucche colorate che  divertono e incantano grandi e bambini. E d’estate ci sono anche i concerti nell’anfiteatro “abitato” da sculture-spettatori. Leggi la nostra scheda nella guida di Around Family.

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND.
Alla Fattoria di Corsignano, agriturismo, vigneto, ristorante e piscina. Guarda le foto e prenota subito con Booking. Altro agriturismo è la Tenuta Lupinari, con ristorante interno. Per chi ama lo stile, la Villa di Str è un hotel di charme in stile liberty, circondata da un grande parco.   

Pubblicità

Giardino di Daniel Spoerri, Seggiano, Toscana

Divano d’erba. Daniel Spoerri. Copyright Giardino di Daniel Spoerri

Daniel Spoerri è uno dei maggiori maestri nell’arte contemporanea del Ready Made, nell’utilizzo di oggetti di riuso, di scarto della società industriale. Le sue opere sono sparse in tutto il mondo e la sua massima creazione è il suo giardino di Seggiano, alle pendici del monte Amiata. Da qualche anno il Giardino è aperto per le visite ad orari e periodi regolari e contiene 113 istallazioni di 54 diversi artisti, tra cui particolarmente apprezzate dai bambini sono il Sentiero murato labintiforme di Daniel Spoerri o l’installazione Dies Irae di Olivier Estoppey, con tre suonatori di tamburo di grandi dimensioni. Aperto dal 1 aprile al 31 ottobre. Da marzo 2020 si può anche soggiornare in appartamenti d’artista nei casali del giardino e cenare nel ristorante del giardino. Info sito web.

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND.
Confinante con il Giardino di Spoerri l’Antico Casale Pozzuolo è un agriturismo con ristorante, struttura interamente in pietra risalente al ‘700. Grande parco circostante, animali, alberi da frutto.

Pubblicità

Giardino dei Tarocchi, Capabio, Toscana

Weekend toscana bambini giardino dei tarocchi parco artistico
Copyright Photo Giovanni Franchini – Around Family

Un parco unico al mondo, frutto dell’arte della pittrice e scultrice franco-americana Niki De Saint Phalle, che in questo 2020 verrà celebrata a Calpalbio con mostre, convegni ed esposizioni straordinarie in città e nel suo Giardino. Le sculture giganti, alcune delle quali visitabili al loro interno, compresa la scultura-appartamento dove Niki ha vissuto per vent’anni durante la realizzazione del giardino, sono ispirate alle figure delle carte dei Tarocchi e risentono dell’influenza sull’artista delle opere di Gaudì a Parc Guell a Barcellona e delle creazioni del Sacro Bosco di Bomarzo, poco distante. Il Giardino dei Tarocchi è uno straordinario spettacolo fatto non solo di sculture giganti, spesso dedicate a gigantesse donne, dalle forme e dimensioni eccezionali, ma anche di colori accesi e sgargianti e mosaici che ricoprono interamente colonne, porticati, sculture, pareti. Imperdibile per tutti i bambini che vogliono vedere da vicino la fantasia e l’arte sorprendente e divertente. Aperto dal primo aprile al 31 ottobre. Aperto anche il primo sabato dei mesi di gennaio, febbraio, marzo novembre e dicembre dalle ore 9,00 alle ore 13,00, con ingresso gratuito per volontà della fondatrice, Niki de Saint Phalle. Maggiori info nel nostro articolo dedicato sul blog e nel sito.

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND
All’agriturismo Il Poggio di Maremmaappartamenti con veranda e giardino, area giochi per bambini, piscina, con parte più bassa per bimbi. 
Alternativa in cottage al Resort Capalbioappartamenti rifiniti in stile rustico, con cucina attrezzata, campi da tennis e calcio, piscina con bar e terrazza solarium, miniclub nella stagione estiva e ristorante interno
O ancora, le tende di lusso del Capalbio Glamping Village, all’interno di un’oasi del Wwf, si soggiorna in eclo lodge e glamping, ovvero il camping glamour con tende extra accoglienti.
Infine atmosfere di campagna e accoglienza tradizionale toscana al Relais La Cerreta a Capalbio, rustico tipico della campagna toscana con appartamenti, piscina e orto a chilometro zero.

Parco d’arte Pazzagli, Firenze Toscana

Photo- Parco d’Arte Pazzagli, ecorinascimento.com.

Parco di 2 ettari con le opere di Enzo Pazzagli, artista autore del Pegaso simbolo della Regione Toscana. All’interno oltre 200 sculture attorno a 300 cipressi (che da soli formano l’istallazione: La Trinità), circondate dallo splendido paesaggio costeggiato dall’Arno. Specificamente rivolto ai bambini e alla loro fantasia, nel parco trovano posto opere divertenti come I tre Arlecchini, risalente al 1966, alcune mucche provenienti dal Cow Parade, i Fiori Fotovoltaici di Massimiliano Silvestri, connubio fra arte e tecnologia, funzionalità ed estetica. Per i più piccoli sono esposte alcune opere concesse dalla Fondazione Carnevale di Viareggio. Di frequente nel Parco si tengono laboratori artistici per bambini ed adulti, eventi culturali e di intrattenimento. Aperto tutto l’anno la domenica dalle 11 alle 18 ed è raggiungibile anche tramite la pista ciclabile lungo il fiume Arno. Info sito web.

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND.
Atmosfere autentiche toscane alla Settignano Tuscany Homes, casa vacanza immersa nel verde con angoli e scorci di incantevole bellezza. Vacanza di segno agrituristica invece all’agriturismo Poggiopiano a Fiesole.

Su Firenze abbiamo un articolo dedicato per visitarla con i bambini.

Sacro Bosco di Bomarzo, Lazio

weekend bambini parchi artistici sacro bosco di bomarzo parco dei mostri
Photo: Giovanni Franchini – Around Family

Più noto come Parco dei Mostri, il Sacro Bosco è una via di mezzo tra parco artistico e giardino monumentale. Costruito nel secondo Cinquecento dall’architetto Pirro Ligorio (successore di Michelangelo a San Pietro) e finanziato dal principe Vicino Orsini, con l’intenzione di “meravigliare e stupire tutti i visitatori”, il Sacro Bosco è una rassegna di sculture bizzarre e stravaganti frutto di più stili e correnti artistiche. Animali esotici, figure mitologiche, mostri e draghi, si alternano a costruzioni singolari (come ad esempio la casa inclinata), tempietti dalle forme stravaganti, fontane, sedili e obelischi sui quali sono incisi motti e iscrizioni, col risultato di formare un vero labirinto di simboli e significati. Maggiori informazioni nel nostro articolo in guida dedicato al Bosco.

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND.
Tra i tanti agriturismi in zona, segnaliamo Le Querce, agriturismo con piscina,
la Locanda della Chiocciola, agriturismo con ristorante,
l’Orto di Hans, agriturismo dalle belle camere decorate e colorate con fantasia.

Musaba, Mammola, Calabria

parchi artistici bambini museo di santa barbara mammola reggio calabria
SaBa Lizards. Copyright Musaba.

I mille colori della Locride. A Mammola, Reggio Calabria, c’è un museo che non ti aspetti, che è anche parco d’arte a cielo aperto. Il Musaba, fondato da una coppia di artisti, Niki Spatari e Hiske Maas, che dal 1969 creano opere di arte mediterranea in uno spazio di sette ettari di verde, con il fulcro centrale nella chiesa di Santa Barbara, sulle cui volte si trova la mastodontica opera Il Sogno di Giacobbe, una istallazione di 16 metri composta da figure di legno intagliato, dagli effetti tridimensionali. Lungo tutto il parco le opere d’arte si susseguono tra sculture, istallazioni, mosaici realizzati in calcestruzzo, piastrelle policrome, pietra, metallo e materiale riciclato. Uno spettacolo per la mente e per gli occhi. Il museo è aperto tutto l’anno d’inverno fino alle 14 e d’estate fino alle 17. Info sito web.

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND
A Villa Zagara a Gioiosa Jonica, deliziose casette collegate da vialetti in uno splendido giardino.

Fiumara d’arte, Sicilia

38° Parallelo, Piramide. Di Mauro Staccioli. Photo Sicilia Turismo pti.regione.sicilia.it

Fiumara d’arte è un itinerario artistico che si sviluppa nei territori di vari comuni della Sicilia nord orientale. Realizzato da Antonio Presti, imprenditore e mecenate che nel 1982 commissionò la prima opera allo scultore Pietro Consagra, negli anni seguenti altre opere vennero realizzate con l’intenzione di creare un percorso artistico che entrasse a far parte del paesaggio siciliano in modo armonico e naturale. Dal 2005 l’itinerario e le opere sono entrate a far parte dei beni culturali italiani con relativa tutela. Oggi la Fiumara d’Arte è uno dei percorsi più emozionanti dell’isola, dove opere di artisti internazionali si intrecciano a scenari naturali mozzafiato. Dalla piramide di Mauro Staccioli, al Monumento per un poeta morto di Tano Festa, conosciuto anche come “la Finestra sul mare”. Dal Labirinto di Arianna, di Italo Lanfredini al Muro della Vita. Tutte le opere sono di grandezza considerevole e visibili da lontano, ma sono molto distanti tra loro, per visionarle tutte è necessaria l’automobile o una bicicletta se siete allenati. Punto di partenza ideale per immergersi nell’arte della Fiumara è soggiornare al museo-albergo L’atelier sul Mare, art hotel con spettacolari camere realizzate da pittori, scultori e artisti contemporanei. Da qui, muniti degli itinerari forniti dall’hotel si può partire alla scoperta delle opere di Fiumara d’arte attraverso questa mappa. Durante l’anno si tengono diverse manifestazioni ed eventi nei pressi sei siti dove si trovano le opere. Aperto tutto l’anno e liberamente visitabile. Sito web.
Itinerari alla scoperta del parco.

DOVE DORMIRE PER UN WEEKEND
La prima scelta è ovviamente l’albergo Atelier sul Mare, albergo d’arte con camere progettate e decorate da artisti contemporanei. Un vero soggiorno d’arte in una struttura unica al mondo. Guarda le foto e controlla la disponibilità.
Altre scelta nella vicina Santo Stefano di Camastra è La Playa bianca, hotel 4 stelle direttamente sul mare. Numerosi anche le case vacanze e i bed e breakfast.

Vuoi iscriverti alla Newsletter di Around Family e ricevere in anteprima offerte, itinerari e idee di viaggio con i bambini? Clicca qui


Pubblicità

Rispondi